Usabilità per il futuro

Mancano pochi giorni per conoscere i nomi di chi tra studenti, ricercatori e startupper ha risposto alla call del WUD – il World Usability Day – ed è stato selezionato per condividere la sua idea per un futuro migliore per tutti. Per ascoltare, l’appuntamento è presso la Microsoft House di Milano il 13 novembre.

Il WUD, nato ufficialmente da un’idea della Usability Professionals Association (UXPA) nel 2005, è oggi celebrato in oltre 43 paesi nel mondo.

L’ambizioso tema della giornata di quest’anno è: Design for the future we want e si ispira ai 17 obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite che definiscono la direzione da percorrere entro il 2030 per un futuro migliore per tutti.

Come leggiamo nella descrizione del sito:

“Cosa significa futuro migliore per tutti? E cosa succederà se nessuno si impegnerà a rispettare quei 17 obiettivi? Come ripensare il modo in cui produciamo, consumiamo, e smaltiamo le risorse? Quali sono le soluzioni innovative necessarie a progettare delle città inclusive e a misura d’uomo? Come il service design può rendere accessibili i sistemi sanitari e migliorare la salute delle persone? A che punto siamo per raggiungere l’uguaglianza di genere senza pregiudizi e discriminazioni?

Come unire le forze, e trovare i partner giusti per raggiungere davvero questi obiettivi? Ecco la ragione principale per cui partecipare al WUD Milan!

Sono domande difficili e scomode quelle che la realtà in cui viviamo ci impone e alle quali noi in qualità di designer e cittadini abbiamo la responsabilità di rispondere.”

Appuntamento dunque il 13 novembre alla Microsoft House, a Milano per condividere esperienze, diffondere buone pratiche e capire insieme come possiamo progettare in modo consapevole il futuro che vogliamo.

Scopri il programma dettagliato dell’evento, gli speaker e tutti i dettagli, incluse le modalità di partecipazione su www.wudmilan.it

 

 

 

Image for: Usabilità per il futuro