Passeggiata al Quadraro per non dimenticare

La sorpresa di imbattersi in qualcosa di inatteso, svoltando un vicolo, è ciò che rende la Street Art unica. Ed è quello che accade spesso camminando nel quartiere di Roma il Quadraro, dove sui tanti emerge il graffito “Nido di vespe” dell’artista Lucamaleonte. Domani, 27 gennaio, grazie alla Giornata Mondiale della Memoria organizzata dal  Parco Regionale dell’Appia Antica e l’Associazione Yallers, sarà possibile scoprire perché quest’opera porta questo titolo.

L’appuntamento è alle 10,30 e il programma prevede una ricca passeggiata per far conoscere, attraverso un racconto digitale fatto di scatti, post e hashtag, uno degli episodi simbolo della Seconda Guerra Mondiale: il rastrellamento del Quadraro.

Qui vennero catturati nell’aprile del ’44, uomini tra i 16 ed i 55 anni con un’azione militare alle 5 del mattino. Come testimoniano i reduci, tutti i 947 uomini prelevati vennero portati nei campi di concentramento di Fossoli come prigionieri politici, con il triangolo rosso appuntato sul petto. Il bliz denominato “Operazione Balena” fu decisa perché il Quadraro era –  come riportano le memorie del console – “il rifugio di tutti gli elementi contrari, di informatori e comunisti “. Qui ogni casa ed ogni grotta aveva nascosto un partigiano dopo azioni di sabotaggio. Il Quadraro è stato insignito, unico quartiere romano, nell’aprile del 2004, con la medaglia d’oro al merito civile dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi.

L’obbiettivo dell’appuntamento di domani è quello di creare uno storytelling corale attraverso elementi che sappiano coniugare storia e arte.

PROGRAMMA
Ore 10.30 Appuntamento via del Quadraro angolo via Tuscolana
Ore 11.00 Visita al quartiere nei luoghi dei rastrellamenti e dove sono stati girati i film che lo ricordano
Ore 12.00 Percorso Street Art ad opera del Museo di Urban Art di Roma – MuRo
Ore 13.00 Eventuale visita in una cava nell’area di Tor Fiscale
Percorso
Via Tuscolana, Piazza dei Tribuni, via del Monte del Grano, via Cincinnato, Via dei Quintilli, via di Lentuli, via del Mandrione, Parco di Tor Fiscale. Grado di difficoltà: bassa Lunghezza: 3 km circa

 

By Pierpaolo Fabrizio

Image for: Passeggiata al Quadraro per non dimenticare