Arti e cultura nella costruzione della coesione sociale, quattro premi

Appena assegnati presso l’Institut de France, i premi ai quattro vincitori del premio europeo Art Explora-Académie des beaux-arts 2023. L’annuncio è avvenuto durante l’annuale evento Arts & Audiences Now!, che ha avuto inizio con una tavola rotonda moderata da News Tank Culture, esplorando il ruolo delle arti e della cultura nella costruzione della coesione sociale. I vincitori di quest’anno sono stati premiati per le loro approccio innovativo nell’aumentare l’interazione del pubblico e la partecipazione alle arti e alla cultura.

Vincitori 2024 Categoria 1: organizzazioni culturali con un budget annuale fino a 500.000 EUR Hirundo, Associação para o Pensamento Crítico, Cultura e Desenvolvimento (Portogallo-Grecia) per il progetto “Open Camp – Una nuova narrazione dai bambini nei campi profughi”, che dà potere ai bambini rifugiati attraverso la narrazione e il cinema animato per documentare le loro storie.

Categoria 2: organizzazioni culturali con un budget annuale da 500.000 EUR a 2 milioni di EUR Hospital Rooms (Regno Unito) per il progetto “Digital Art School”, che mira a coltivare cultura e creatività negli ospedali psichiatrici attraverso una programmazione accessibile per pazienti, caregiver e operatori sanitari.

Categoria 3: organizzazioni culturali con un budget annuale superiore a 2 milioni di EUR Sèvres—Manufacture et Musée nationaux (Francia) per il progetto “La Manifacture in ospedale”, che consente alla Manufacture di Sèvres di svelare i suoi segreti e la sua esperienza a pazienti, caregiver e visitatori nel cuore delle strutture sanitarie.

Premio della scelta del pubblico Théâtre National de Wallonie-Bruxelles (Belgio) per il progetto “Un centro artistico in una casa di cura”, che unisce arte e assistenza per rivelare la bellezza di un luogo in cui meno te lo aspetti.

Il premio europeo Art Explora—Académie des beaux-arts è aperto a tutte le organizzazioni culturali in tutti i settori artistici, dai musei ai teatri, dalle case d’opera alle organizzazioni comunitarie, dai festival ai centri d’arte in tutta Europa. L’anno è stato contrassegnato da un crescente numero di candidature, con oltre 200 candidati (150 nel 2022) provenienti da 21 paesi diversi! I 3 vincitori (uno per ciascuna categoria) sono stati scelti da una lista ufficiale di 19 progetti, ognuno dei quali ha ricevuto una sovvenzione di 50.000 EUR. Con 5000 voti online registrati tra il 6 e il 17 novembre, il pubblico ha eletto il vincitore del Premio della scelta del pubblico dai 19 progetti preselezionati.

La giuria 2023 – Lluís Bonet, Professore presso l’Università di Barcellona – Tiffany Fukuma, Direttore generale di Trans Europe Halles – Edilia Gänz, Direttore della piattaforma FEDORA – Christophe Leribault, Presidente dell’ente pubblico del Musée d’Orsay e del Musée de l’Orangerie e Accademico – Muriel Mayette-Holtz, Direttore del Teatro Nazionale di Nizza e Accademico – Angelin Preljocaj, Ballerino, coreografo e Accademico – Laurent Petitgirard, Compositore e Segretario permanente dell’Académie des beaux-arts – Heidi Wiley, Direttore generale della European Theatre Convention

Il 12 dicembre, l’Institut de France ha ospitato Arts & Audiences Now!, il secondo evento annuale internazionale incentrato su forme innovative di coinvolgimento e partecipazione alle arti e alla cultura. L’evento è stato lanciato dalla Fondazione Art Explora e dall’Académie des beaux-arts nel 2022.

Questo importante evento annuale offre l’opportunità di scambiare idee e buone pratiche tra settori, tra cui salute, business, educazione, tecnologia, e in tutta Europa, incoraggiando nuove forme di coinvolgimento e partecipazione del pubblico alle arti e alla cultura.

Immagini e info dal sito: www.artexplor.org