La natura al centro della scena

L’arte sembra aver messo al servizio della natura le proprie urgenze comunicative.

Nel Parco Nazionale dell’Aspromonte una quercia millenaria è divenuta un’ opera d’arte Demetra grazie all’artista Mery Rigo. Dello stesso artista l’elaborazione con tecniche che mescolano digitale a forme più tradizionali di un Pino Loricato di 1230 anni, finita tra le pagine della rivista americana Ecology.

villa borghese

A Roma, tra qualche giorno – dal 15 settembre al 13 dicembre 2020 – il parco di Villa Borghese ospiterà il progetto espositivo all’aperto, Back to Nature –a cura di Costantino D’Orazio. 

Pics Museo Carlo Bilotti

In uno dei parchi storici più famosi e amati di Roma sarà possibile visitare – gratuitamente- un nucleo di installazioni all’aperto tra gli alberi, progettate o appositamente reinventate per l’occasione da artisti di fama internazionale come Andreco, Mario Merz, Mimmo Paladino, Benedetto Pietromarchi, Davide Rivalta, Grazia Toderi, Edoardo Tresoldi, Nico Vascellari.

Istallazioni che pongono al centro uno sguardo nuovo, rispettoso e leggero. Benedetto Pietromarchi realizzerà una mostra personale all’interno del museo Carlo Bilotti con opere prodotte attraverso elementi arborei della villa.

L’arte reclama quindi un ruolo attivo nel promuovere un rapporto corretto tra uomo e natura, una missone chiara che dalla chiusura di Broken Nature a Milano sembra essersi propagata in tutta la penisola.

Gli artisti saranno gli operatori sociali del futuro?

By redazione

Foto di Copertina Back To Nature Mario Merz Zetema

Info e prenotazioni sulla mostra

http://www.museocarlobilotti.it/it/mostra-evento/back-nature